Prospettiva Funeraria S.r.l.


Sede legale:

Via Alessandro Torlonia 4/b - 00161 Roma

C.S.I.V. € 20.000,00

P.I. / C.F. 10928471001

T. +39 06.70.614.124

F. +39 06.70.309.417
 

www.funus.it

info@funus.it

Come è morto? - Pagina 3

Pagina 3 di 17

Gino Bramieri

Gino Bramieri

Morto a Milano il 18 Giugno 1996

Gino Bramieri muore per un tumore al pancreas a 68 anni. La cerimonia funebre viene officiata a Milano, alla presenza di oltre duemila persone. Viene sepolto al Cimitero Monumentale.

Marlon Brando

Marlon Brando

Morto a Los Angeles il 2 Luglio 2004

L'indimenticabile attore si è spento a Los Angeles all'età di 80 anni stroncato da una fibrosi polmonare.

Charles Bronson

Charles Bronson

Morto a Los Angeles il 30 Agosto 2003

Charles Bronson è morto di polmonite il al Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles. Nell'ultimo periodo della sua vita gli era stato riscontrato anche l'Alzheimer. Al momento della scomparsa, Bronson era già in ospedale da un mese. Dopo aver finito il suo ultimo film della celebre saga de Il giustiziere della notte, la sua salute iniziò a peggiorare e subì un intervento ai fianchi nell'agosto 1998.

james Brown

james Brown

Morto a Atlanta il 25 Dicembre 2006

Colpito da polmonite, Brown e' stato ricoverato la vigilia di Natale all'Emory Crawford Long Hospital di Atlanta. .L'agente di Brown, Frank Copsidas, ha precisato che le cause del decesso sono da appurare

Yul Brynner

Yul Brynner

Morto a New York il 10 Ottobre 1985

Yul Brynner morì a 65 anni. Famoso per essere un fumatore incallito, si ammalò gravemente di cancro. Venne ricoverato ma, nonostante fosse sottoposto alle più moderne cure, il tumore non regredì in alcun modo. Informato dell'irreversibilità della situazione, Brynner decise di farsi riprendere, già in fin di vita, mentre lanciava un monito contro il fumo, attribuendo all'abuso di sigarette la sua imminente e prematura scomparsa e invitando i giovani a non rovinarsi la vita con il fumo come era accaduto a lui.

Michelangelo Buonarroti

Michelangelo Buonarroti

Morto a Roma il 18 Febbraio 1564

Michelangelo morì a Roma all'età di 88 anni nella sua residenza. La morte del maestro venne particolarmente sentita a Firenze, poiché la città non era riuscita a onorare il suo più grande artista prima della morte. Il recupero dei suoi resti mortali e la celebrazione di esequie solenni divenne quindi un'assoluta priorità cittadina. L'orazione funebre venne scritta e letta da Benedetto Varchi, che esaltò "le lodi, i meriti, la vita e l'opere del divino Michelangelo Buonarroti". L'inumazione avvenne infine in Santa Croce, in un sepolcro monumentale disegnato da Giorgio Vasari, composto da tre figure piangenti che rappresentano la pittura, la scultura e l'architettura.

Richard Burton

Richard Burton

Morto a Ginevra il 5 Agosto 1984

Richard Burton muore a Ginevra a soli 59 anni per emorragia cerebrale. Partecipò alla campagna degli aiuti in favore della città di Firenze colpita dall'alluvione del 1966. Contattato dall'amico regista Franco Zeffirelli, lanciò un messaggio televisivo in italiano rivolgendosi al mondo intero.

Fred Buscaglione

Fred Buscaglione

Morto a Roma il 3 Febbraio 1960

Buscaglione morì improvvisamente a 38 anni, in un incidente d'auto, mentre tornava al suo albergo dopo aver trascorso la notte esibendosi in un night della Capitale. La sua Ford Thunderbird si scontrò con un camion Lancia Esatau carico di porfido.

Nicola Calipari

Nicola Calipari

Morto a Baghdad il 4 Marzo 2005

Calipari muore in Iraq dopo che l'autovettura dove si trovava fu colpita da numerosi colpi d'arma da fuoco mentre si era proteso per fare scudo col suo corpo alla giornalista Sgrena e rimane ucciso da una pallottola alla testa.


Maria Callas

Maria Callas

Morta a Parigi il 16 Settembre 1977

Maria Callas le cui condizioni fisiche erano da tempo estremamente compromesse morì per un arresto cardiaco anche se la grave disfunzione ghiandolare della giovinezza e il drastico dimagrimento vennero citati più frequentemente come cause della sua morte.

Italo Calvino

Italo Calvino

Morto a Siena il 19 Settembre 1985

Italo Calvino morì all'ospedale di Siena a causa di un ictus che lo aveva colpito qualche giorno prima.

Giovanni Antonio (Canaletto) Canal

Giovanni Antonio (Canaletto) Canal

Morto a Venezia il 19 Aprile 1768

Nel 1763 Giovanni Antonio Canal viene nominato socio dell'Accademia Veneziana di Pittura e Scultura, e da questo momento in avanti non si hanno più notizie sicure sulla sua attività: è probabile che abbia continuato a dipingere fino alla sua scomparsa, avvenuta il 19 aprile del 1768, dopo “lungo compassionevole male”.

Antonio Canova

Antonio Canova

Morto a Venezia il 13 Ottobre 1822

Canova mori a Venezia mentre si trovava ospite a casa del suo amico Francesconi, in una tappa intermedia del suo viaggio di ritorno a Roma. Il sepolcro che custodisce le sue spoglie è a Possagno, suo paese natale, in provincia di Treviso, dove egli stesso, tre anni prima di morire, progettò e fece edificare a sue spese Il Tempio, posandone personalmente la prima pietra. In questo Tempio, ideato e voluto dal Canova e che egli volle donare ai suoi concittadini, si trovano tuttora le sue spoglie mortali. Il suo cuore è conservato all'interno del cenotafio, la sua mano destra si trovava presso l'Accademia di Belle Arti di Venezia, ora si è ricongiunta al corpo dell'artista nella chiesa parrocchiale di Possagno.

Alphonse Capone

Alphonse Capone

Morto a Miami il 25 Gennaio 1947

Ad Alcatraz gli furono diagnosticati i primi segnali di una forma di demenza causata dalla sifilide, precedentemente contratta, e fu internato in una struttura ospedaliera carceraria. Nel 1947 ebbe un Ictus e dopo una breve agonia morì di arresto cardiaco a soli 48 anni.

Frank Capra

Frank Capra

Morto a La Quinta (California-USA) il 3 Settembre 1991

Frank Capra è morto il 3 settembre 1991 nella residenza californiana di La Quinta, all'età di 94 anni durante il sonno. Con la sua attività egli ha lasciato un messaggio di fiducia nell'uomo e nelle sue risorse. Con la sua storia personale ha poi incarnato il "sogno americano" dei tanti che, abbandonando il paese natale, avevano sperato di far fortuna altrove.

Mario Carotenuto

Mario Carotenuto

Morto a Roma il 14 Aprile 1995

Mario Carotenuto muore all’Aurelia Hospital di Roma dopo una lunga malattia. Dopo la cerimonia funebre la salma di Carotenuto è stata trasferita nel cimitero di Grottammare.

Howard Carter

Howard Carter

Morto a Londra il 2 Marzo 1939

Morì a Londra nel 1939, all'età di 65 anni, per cause sconosciute; Carter morì senza aver mai avuto la possibilità di esporre alla famiglia reale la sensazionale scoperta del ritrovamento della tomba di Tutankhamon.

Alberto Castagna

Alberto Castagna

Morto a Roma il 1 Marzo 2005

Lo stato di salute del conduttore aveva tenuto in allarme i media e gli spettatori tra il 1998 e il 1999, quando era stato ricoverato per otto mesi a causa di un doppio aneurisma. La morte prematura il 1º marzo 2005 è avvenuta per un'emorragia interna.

Anton Cechov

Anton Cechov

Morto a Badenweiler (Germania) il 15 Luglio 1904

Čechov morì di tubercolosi nel luglio del 1904, a Badenweiler all'età di quarantaquattro anni. La bara di Čechov fu calata nella fossa scavata
accanto alla tomba di suo padre.

Adolfo Celi

Adolfo Celi

Morto a Siena il 19 Febbraio 1986

Tornato al teatro negli anni ottanta, Adolfo Celi viene ricoverato la sera della rappresentazione teatrale dei Misteri di Pietroburgo di Dostoevskij, Vittorio Gassman prende il suo posto sul palcoscenico. Il 19 febbraio 1986 muore per un arresto cardiocircolatorio.