Prospettiva Funeraria S.r.l.


Sede legale:

Via Alessandro Torlonia 4/b - 00161 Roma

Sede operativa:

Via Illiria 2/A - 00183 Roma

C.S.I.V. € 20.000,00

P.I. / C.F. 10928471001

T. +39 06.70.614.124

www.funus.it

info@funus.it

Come è morto? - Pagina 4

Pagina 4 di 17

Giorgio Celli

Giorgio Celli

Morto a Bologna il 11 Giugno 2011

Il 10 maggio 2011 decide di ricoverarsi per un intervento chirurgico al Policlinico Sant'Orsola-Malpighi di Bologna. L'intervento chirurgico a cui era stato sottoposto riguardava alcuni by pass e l'operazione era stata particolarmente delicata perché Celli era "dializzato da tempo". Dopo tre giorni in terapia intensiva contrae due infezioni alle quali non sopravvive.

Simonetta Cesaroni

Simonetta Cesaroni

Morta a Roma il 7 Agosto 1990

Simonetta Cesaroni è legata al delitto di Via Poma. Nel suo ufficio, viene immobilizzata a terra, qualcuno è in ginocchio sopra di lei e le preme i fianchi con le ginocchia con tanta forza che le lascerà degli ematomi. La colpisce con un oggetto, oppure le sbatte la testa violentemente a terra, ad ogni modo per via di questo trauma cranico Simonetta muore. A questo punto l’assassino prende un tagliacarte e inizia a pugnalarla a ripetizione.

Marc Chagall

Marc Chagall

Morto a il 28 Marzo 1985

Chagall uscì da un a forte depressione causata dalla morte della moglie. Aiutato però dalle molte richieste di lavoro per il teatro si riprese e si cimentò con la scultura, la ceramica ed il vetro. Muore di vecchiaia a Saint Paul de Vence all'età di 97 anni.

Charlie Chaplin

Charlie Chaplin

Morto a Corsier-sur-Vevey (Svizzera) il 25 Dicembre 1977

Charles Chaplin morìin Svizzera la notte di Natale del 1977 e lì fu sepolto.
Tre mesi dopo la sua morte il suo corpo fu trafugato in un tentativo di
estorsione ai danni dei suoi familiari. I ladri furono catturati e la salma
venne localizzata e recuperata nei pressi del lago di Ginevra.

Ray Charles

Ray Charles

Morto a Beverly Hills il 10 Giugno 2004

Intorno alla metà degli anni '60 è tormentato da problemi fisici e guai
con la legge causati dal consumo di droga pesante. E' morto per le
complicazioni di una malattia al fegato, all'età di 73 anni.

Walter Chiari

Walter Chiari

Morto a Milano il 20 Dicembre 1991

Walter Chiari era stato ricoverato all'Ospedale San Carlo di Milano per un piccolo intervento chirurgico, peraltro senza alcun problema, e pochi giorni dopo dimesso. Fu trovato nel residence dove viveva dal un suo amico esanime sulla poltrona con gli occhiali sul naso e la televisione ancora accesa. L'autopsia rivelò che la causa della morte fu un infarto. Per ironia della sorte, poche ore prima di morire si era sottoposto ad un check-up completo, risultato perfettamente regolare. AI funerali vi partecipò una folla immensa che gli tributò un ultimo, lungo e scrosciante applauso. Sulla lapide dove riposa, presso il Cimitero Monumentale di Milano è incisa la battuta che a Dino Risi aveva confidato voleva fosse scritta: Amici non piangete, è soltanto sonno arretrato.

François Frederic Chopin

François Frederic Chopin

Morto a Parigi il 17 Ottobre 1849

Chopin si ammala e si trasferisce, per tentare di riprendersi da un'inflenza tramutatasi in tubercolosi, nell' isola di Maiorca dove il clima pare all'inizio giovargli ma l'isolamento, dovuto all'acutizzarsi della malattia, in un convento certosino, insinuano in lui una profonda depressione.Tornato a Parigi in pessime condizioni fisiche ed in serie difficoltà economiche muore a Parigi nel1849. Le onoranze funebri enormi, viene sepolto a Parigi accanto a Bellini e a Cherubini; il suo cuore viene portato a Varsavia, nella chiesa di Santa Croce.

Linda Christian

Linda Christian

Morta a Palm Springs il 22 Luglio 2011

Linda Christian muore a 87 anni nella sua casa di Palm Springs in California, a causa di un tumore del colon di cui soffriva da tempo. Negli ultimi tre anni della sua vita è stata assistita dalla primogenita Romina Power, con cui a suo dire aveva riaggiustato i rapporti dopo circa trent'anni di incomprensioni.

Marco Tullio Cicerone

Marco Tullio Cicerone

Morto a Formia (Latina) - 07 Dicembre 43 A.C.

Cicerone lasciò Roma e si ritirò nella sua villa di Formia, che aveva ricostruito dopo gli episodi legati a Clodio. A Formia, però, fu raggiunto da alcuni sicari inviati da Antonio; Cicerone, accortosi dell'arrivo dei suoi assassini, non tentò di difendersi, ma si rassegnò alla sua sorte, e venne decapitato. Una volta ucciso, per ordine di Antonio, gli furono tagliate anche le mani. Al chilometro 139 del Strada Statale numero 7, l’antica via Appia, si erge un sepolcro di forma cilindrica, indicato, già dai tempi antichi, con l’appellativo di «Tomba di Cicerone».

Sandro Ciotti

Sandro Ciotti

Morto a Roma il 18 Luglio 2003

Sandro Ciotti si è spento a Roma all'età di 75 anni. Malato da tempo di tumore,
il giornalista era stato ricoverato in ospedale, ed era tornato a casa da qualche giorno. La sua voce roca mancherà a intere generazioni di italiani, a tutti quelli
che avevano il pallone nel cuore o nella testa ma non solo.

Elisa Claps

Elisa Claps

Morta a Potenza il 12 Settembre 1993

Elisa Claps è stata uccisa con 13 colpi di un'arma da taglio e a punta. Il 17 marzo 2010, i resti di Elisa Claps vengono ritrovati occultati in fondo al sottotetto della chiesa potentina della Santissima Trinità scoperti per caso da alcuni operai durante lavori di ristrutturazione per infiltrazioni d'acqua; oltre ai resti umani, vengono trovati anche un orologio, i vestiti e i resti di un paio di occhiali.

Montgomery Clift

Montgomery Clift

Morto a New York il 23 Luglio 1966

Clift, di ritorno da una festa subisce un tragico incidente d'auto che gli sfigurò gravemente il viso, "il più bel viso di Hollywood", rendendolo quasi irriconoscibile, e costringendolo a sottoporsi ad una serie di interventi di chirurgia plastica che, tuttavia, non gli restituiranno più i lineamenti bellissimi di una volta. Le sue nevrosi e le sue insicurezze lo tengono lontano dagli schermi per quasi quattro anni, venne colpito da un attacco di cuore, già minato dall'alcol e dalle droghe, e muore a quarantasei anni, lasciando un segno indelebile nel mondo del cinema.

Donatella Colasanti

Donatella Colasanti

Morto a Roma il 30 Dicembre 2005

Donatella Colasanti, sopravvissuta al massacro del Circeo nell'ottobre 1975, è morta per un tumore al seno. Era ricoverata già da due settimane all'ospedale oncologico Regina Elena di Roma per un tumore al seno con metastasi, che l'ha portata alla morte per arresto cardiaco. Il tumore si era esteso su altre parti del corpo di Donatella tanto che i sanitari l'avevano sottoposta a chemioterapia. Purtroppo non ce l'ha fatta.

Gary Coleman

Gary Coleman

Morto a Provo (Utah-USA) il 28 Maggio 2010

Coleman è deceduto in seguito ai postumi di un'emorragia cerebrale, a causa della quale era stato ricoverato d'urgenza nell'ospedale di Provom nello Utah e sottoposto a una operazione chirurgica. L'attore sarebbe caduto battendo violentemente la testa nella sua casa a Santaquin, nei pressi di Salt Lake City.

Gary Cooper

Gary Cooper

Morto a Beverly Hills il 13 Maggio 1961

Dopo essersi convertito alla religione cattolica, Gary Cooper morì di cancro e fu sepolto nel cimitero Sacred Heart Cemetery a Southampton nello stato di New York. Altre fonti non confermate parlano di SLA (Sclerosi laterale amiotrofica) come causa della morte.

Niccolò Copernico

Niccolò Copernico

Morto a Frombork il 24 Maggio 1543

Copernico muore nell'anno 1543 all'età di settant'anni. Il secolo seguente fu
denso di accese controversie sulla teoria copernicana. Vuole la leggenda che Copernico morente abbia ricevuto la prima copia del suo monumentale lavoro,
"De rivolutionibus Orbium Coelestium", che alcuni amici avendogliela messa fra
le mani, lui incosciente, si sia risvegliato dal coma, abbia guardato il libro e, sorridendo, si sia spento. Fu pubblicato soltanto 37 anni dopo. Fu sepolto nella cattedrale di Frombork nel 1543, una lapide in granito reca una rappresentazione del modello copernicano del sistema solare, un sole d'oro circondato da sei dei pianeti.

Fausto Coppi

Fausto Coppi

Morto a Tortona il 2 Gennaio 1960

Coppi partecipa con alcuni amici ciclisti francesi ad una corsa nell'Alto Volta, attuale Burkina Faso, in occasione dei festeggiamenti per l'indipendenza del Paese. Nei giorni successivi prende parte a una battuta di caccia nella boscaglia attorno a Ouagadougou, dove contrae la malaria; al suo ritorno in Italia, pochi giorni prima di Natale, è febbricitante ed è assalito da febbre altissima, nausea e brividi. Nel pomeriggio del 1º gennaio le condizioni del campione si aggravano ulteriormente e gli viene praticata una cura intensa a base di antibiotici e cortisonici, ma Coppi non reagisce ed entra in coma. Non riprende più conoscenza e muore alle 8.45 del 2 gennaio 1960, a poco più di quarant'anni. I medici avevano sbagliato diagnosi, ritenendo Coppi affetto da un'influenza più grave del consueto. Al funerale partecipano decine di migliaia di persone e tutto il mondo del ciclismo.

Francesco Cossiga

Francesco Cossiga

Morto a Roma il 17 Agosto 2010

Francesco Cossiga viene ricoverato in rianimazione al Policlinico Gemelli di Roma per gravi problemi respiratori. Muore per insufficienza respiratoria causata da crisi cardio circolatoria. Cossiga è sepolto nel cimitero comunale di Sassari, nella tomba di famiglia, poco distante dalla tomba di Antonio Segni. Il 12 ottobre 2010 alle ore 16.00 si è svolta presso il Senato della Repubblica la commemorazione solenne nei suoi confronti alla presenza di numerose personalità come sindaci, forze dell'ordine e pubblico.

Enrico Coveri

Enrico Coveri

Morto a il 7 Dicembre 1990

Enrico Coveri è morto a causa di una forma tumorale legata al tabagismo
nella sua casa di Firenze a due passi da Ponte Vecchio all'età di trentott' anni.
Nel 1988 Enrico Coveri viene nominato Commendatore della Repubblica;
l'unico a ottenere tale riconoscimento prima dei 35 anni. Seguiranno decine
di riconoscimenti in Italia e nel mondo.

Bettino Craxi

Bettino Craxi

Morto a Hammamet (Tunisia) il 19 Gennaio 2000

Bettino Craxi morì nel 2000 per un arresto cardiaco ma era affetto da cardiopatia, gotta e da molti anni malato di diabete, e con un tumore ad un rene. L'allora presidente del Consiglio e leader dei Democratici di Sinistra Massimo D'Alema propose le esequie di Stato, ma la sua proposta non fu accettata. Ex militanti del PSI e altri italiani giunsero in Tunisia per rendere l'ultimo saluto al loro leader.