Prospettiva Funeraria S.r.l.


Sede legale:

Via Alessandro Torlonia 4/b - 00161 Roma

Sede operativa:

Via Illiria 2/A - 00183 Roma

C.S.I.V. € 20.000,00

P.I. / C.F. 10928471001

T. +39 06.70.614.124

www.funus.it

info@funus.it

Come è morto? - Pagina 10

Pagina 10 di 17

Bruce Lee

Bruce Lee

Morto a Kowloon Tong, Hong Kong il 20 Luglio 1973

Bruce Lee fu colto da vomito, febbre alta, forti convulsioni
durante le sessioni di doppiaggio de "I tre dell'Operazione Drago".
Venne immediatamente trasportato all'ospedale più vicino, dove
riscontrarono la presenza di un edema cerebrale, male, tuttavia,
che gli tolse la vita tre mesi più tardi.

Jack Lemmon

Jack Lemmon

Morto a Los Angeles il 27 Giugno 2001

Jack Lemmon, che da tempo era malato di cancro alla vescica,
si è spento al Norris Cancer Hospital di Los Angeles.

John Lennon

John Lennon

Morto a New York il 8 Dicembre 1980

Mentre Lennon si accingeva a rincasare con la moglie e si trovava di fronte all'ingresso del Dakota Building, un venticinquenne malato mentalmente
di nome Mark Chapman esplose contro di lui cinque colpi di pistola colpendolo quattro volte (il quinto colpo non andò a segno). Uno dei proiettili trapassò
l'aorta e Lennon fece in tempo a fare ancora qualche passo prima di cadere
al suolo perdendo i sensi. Soccorso da una pattuglia di polizia, Lennon perse conoscenza durante la corsa verso il Roosevelt Hospital, dove fu dichiarato morto alle 23.07.

Sergio Leone

Sergio Leone

Morto a Roma il 30 Aprile 1989

Sergio Leone morì per un attacco di cuore, mentre era al lavoro su un progetto
che avrebbe dovuto riguardare il leggendario Assedio di Leningrado durante la Seconda guerra mondiale. Il film avrebbe dovuto raccontare oltre che le pagine più drammatiche della guerra in Russia, una storia d'amore tra un giornalista americano e una ragazza russa, in un ideale messaggio di pace fra le due superpotenze.

Giacomo Leopardi

Giacomo Leopardi

Morto a Napoli il 14 Giugno 1837

Nel 1836, per sfuggire alla minaccia del colera, si trasferisce alle falde del Vesuvio.
Il 14 giugno 1837 muore improvvisamente, a soli 39 anni, per l'aggravarsi di seri problemi fisici. Pare che fosse affetto dal morbo di Pott (tubercolosi ossea della colonna vertebrale) che gli causò la deviazione della spina dorsale con dolori e conseguenti problemi cardiaci e respiratori, una crescita stentata (pare fosse alto
1 metro e 41 circa), problemi neurologici alle gambe e alla vista, oltre a febbri ricorrenti e stanchezza continua. Sempre in questo periodo comincia a soffrire
di crisi depressive, che alcuni attribuiscono non alla malattia fisica ma al fatto
che Leopardi avesse il disturbo bipolare.




Primo Levi

Primo Levi

Morto a Torino il 11 Aprile 1987

Primo Levi morì cadendo dalla tromba delle scale della propria casa di Torino, dando adito al sospetto che si trattasse di un suicidio, ipotesi contestata
da molti, poiché lo scrittore non aveva dimostrato in alcun modo l'intenzione
di uccidersi e anzi aveva dei piani in corso per l'immediato futuro.

Salvatore Licitra

Salvatore Licitra

Morto a Catania il 5 Settembre 2011

E' finito con la sua Vespa contro un muretto probabilmente a causa di un malore. Fin dall’inizio le sue condizioni erano apparse molto gravi e dopo nove giorni di coma i medici ne hanno dichiarato la morte cerebrale. Licitra era considerato il ‘nuovo Luciano Pavarotti’.

Anna Longhi

Anna Longhi

Morta a Roma il 13 Maggio 2011

Anna Longhi, in seguito a delle complicazioni seguite ad una brutta polmonite che l’hanno portata al ricovero in ospedale presso il reparto di rianimazione, svegliatasi per pochi istanti dal coma farmacologico, prima di essere sottoposta all’intervento di tracheotomia è morta per un arresto cardiaco all'età di 76 anni.

Rosaria Lopez

Rosaria  Lopez

Morta a Roma il 30 Settembre 1975

Il 30 settembre 1975, in una villa del Circeo Gianni Guido, Angelo Izzo,
e Andrea Ghira, picchiano, violentano e annegano una studentessa di 19 anni, Rosaria Lopez, e riducono in fin di vita una sua amica di appena 17 anni,
Donatella Colasanti, che riesce a salvarsi solo facendosi credere morta dai tre.
I tre massacratori preparano due siringhe con del liquido rosso ma, quando si accorgono che le iniezioni non fanno effetto, la situazione precipita. La Colasanti sente l’acqua scorrere nel bagno del piano di sopra, dove Izzo resta con la Lopez mentre Guido e Ghira si alternano per aiutarlo. Poi, atterrita, sente le grida della ragazza, a tratti interrotte come se le stessero infilando la testa nell’acqua. Qualche minuto di urla, poi il silenzio. Per Rosaria Lopez è la fine.

Martin Luther King

Martin Luther King

Morto a Memphis il 4 Aprile 1968

King uscì sul balcone del secondo piano del motel dove allggiava e venne colpito da un colpo di fucile di precisione alla testa. Venne soccorso fra gli altri anche da un agente di polizia che cercò inutilmente di tamponare la ferita, e trasportato al St. Joseph's Hospital, i medici constatarono un irreparabile danno cerebrale, la sua morte venne annunciata alle 19:05.

Lelio Luttazzi

Lelio Luttazzi

Morto a Trieste il 8 Luglio 2010

L'artista muore all'età di 87 anni nella sua casa di Trieste, malato da tempo di una neuropatia tra le braccia della moglie.

Erminio Macario

Erminio Macario

Morto a Torino il 26 Marzo 1980

Durante l'ultima replica della sua ultima fatica teatrale, Macario accusa un malessere che si scoprirà essere un sintomo di un tumore. Il 26 marzo 1980,
Erminio Macario si spegne in una clinica torinese all'età di 77 anni, assistito
fino all'ultimo dall'amata moglie in seconde nozze Giulia Dardanelli.

Anna Magnani

Anna Magnani

Morta a Roma il 26 Settembre 1973

Anna Magnani muore a Roma, all'età di 65 anni, presso la clinica Mater Dei ai Parioli, stroncata da un tumore al pancreas, assistita fino all'ultimo dal figlio
Luca e da Rossellini. Le sue spoglie riposano nel piccolo cimitero di San Felice Circeo (Latina), nei pressi della sua villa del Circeo che lei amava tantissimo.
Dopo la sua morte, tante le iniziative in Italia e all'estero per ricordare Anna Magnani.

Goffredo Mameli

Goffredo Mameli

Morto a Roma il 6 Luglio 1849

La sua morte avvenne in seguito a delle circostanze accidentali: fu ferito in maniera non particolarmente grave con la baionetta, da parte di un commilitone, alla gamba sinistra, che dovrà però essere amputata per la sopraggiunta cancrena. Morì per la sopravvenuta infezione a soli 22 anni presso l'ospizio della Trinità dei Pellegrini.

Nino Manfredi

Nino Manfredi

Morto a Roma il 4 Giugno 2004

Nel 2003 dopo la fine delle riprese di un film Nino viene colto da un collasso cardiaco. Ricoverato in ospedale, non si riprenderà mai completamente, trascorrendo nove mesi in una continua alternanza di miglioramenti e peggioramenti, fino a quando viene colpito, nella sua casa romana, da
un ictus al cervello. Muore a ottantatré anni.

Corrado Mantoni

Corrado Mantoni

Morto a Roma il 8 Giugno 1999

Corrado è morto a Roma all'età di 74 anni, a seguito di una neoplasia polmonare. Nel 2004, la città di Roma gli ha intitolato una via nella zona della Bufalotta.

Alessandro Manzoni

Alessandro Manzoni

Morto a Milano il 22 Maggio 1873

Alessandro Manzoni morì di meningite. La malattia fu la conseguenza di un trauma cranico che si procurò cadendo e sbattendo la testa su di uno scalino all'uscita dalla chiesa di San Fedele di Milano. Il solenne funerale vide una grandissima partecipazione e la presenza dei principi e di tutte le più alte
autorità dello stato.

Guglielmo Marconi

Guglielmo Marconi

Morto a Sasso Marconi (Bologna) il 20 Luglio 1937

Guglielmo Marconi accompagnò alla stazione la moglie diretta a Viareggio per festeggiare il settimo compleanno della figlia Elettra. Dopo essere ritornato nella sua casa di via Condotti ebbe una crisi cardiaca. Dopo che il suo medico personale gli comunicò la gravità delle sue condizioni Marconi fece chiamare un sacerdote, ricevette l'estrema unzione e morì alle 3:45 del mattino del 20 luglio. In segno di lutto, quello stesso giorno le stazioni radio di tutto il mondo interruppero contemporaneamente le trasmissioni per due minuti.

Bob Marley

Bob Marley

Morto a Miami il 11 Maggio 1981

Marley aveva una forma di melanoma maligno alla pelle che cresceva sotto l'unghia dell'alluce, gli fu consigliato di amputare l'alluce, ma egli rifiutò le cure anche a causa della sua religione (Rastafarianesimo) secondo cui il corpo umano deve rimanere "integro". Il cancro, nel frattempo, si diffondeva nel suo corpo.
Il tumore era troppo esteso per essere trattato e dopo il ricovero presso un ospedale di Miami Bob morì la mattina dell'11 maggio 1981. Le ultime parole
di Bob furono rivolte al figlio Ziggy Marley: "Money can't buy life" ("i soldi non possono comprare la vita").

Nando Martellini

Nando Martellini

Morto a Roma il 5 Maggio 2004

Martellini avrebbe dovuto commentare anche il mondiale di Messico 1986,
ma a causa di un malore provocato dall'altitudine del posto, era stato costretto
a cedere il microfono al più giovane collega Bruno Pizzul. Dopo la pensione, ha lavorato per qualche tempo sulle reti Fininvest, commentando alcune partite
della nuova Coppa Campioni, la Champions League, prima di passare a lavorare come opinionista su diversi network radiofonici. Scomparso il 5 maggio 2004,
a lui è stato intitolato lo stadio romano delle Terme di Caracalla.